cronaca

Importante donazione dell'associazione Giovanni Parenzi al Pronto Soccorso dell'ospedale

 

Nuovo macchinario messo a disposizione dello staff del servizio di Emergenza-Urgenza

 

Importante donazione dell'associazione Giovanni Parenzi ai sanitari del Pronto Soccorso dell'ospedale "San Matteo degli Infermi" di Spoleto, diretto dal dottor Gian Luca Proietti Silvestri. L'ente non profit, fondato sui principi di solidarietà promossi nel 1860 dal sindaco del tempo della città di Spoleto Giovanni Parenzi, ha consegnato questa mattina a primario e staff del servizio di Emergenza Urgenza e alla direttrice del presidio ospedaliero Orietta Rossi un trapano per accesso intraosseo che verrà utilizzato per l’infusione in emergenza di liquidi e farmaci.

Nel corso della cerimonia di consegna la direzione ospedaliera e del Pronto Soccorso di Spoleto hanno rivolto un sentito ringraziamento ai volontari dell’Associazione Parenzi per la generosità e la vicinanza dimostrati: "La donazione di questo importante presidio e l’attenzione manifestata verso l’attività del nosocomio, in particolare del Pronto Soccorso - hanno dichiarato i dottori Orietta Rossi e Gian Luca Proietti Silvestri - sono l'ennesima conferma del sostegno della cittadinanza e rappresentano un elemento di grande soddisfazione per tutti i sanitari che vi operano".



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.