politica

Salario Minimo, si muove pure il PD

 

L'8 ottobre sarà allestita una postazione in cui sottoscrivere la richiesta: 'Battaglia di civiltà'

 

Per iniziativa del Partito Democratico, domenica 8 ottobre dalle 8 alle 20 in piazza della Vittoria sarà allestita una postazione per sottoscrivere la richiesta del salario minimo subito. 

Una battaglia di civiltà di fronte alla crisi economica e sociale che sta interessando il Paese coinvolgendo in particolare i lavoratori più deboli troppo spesso sfruttati con stipendi indecorosi. Il Partito Democratico di Spoleto aderisce convinto all'iniziativa promossa a livello nazionale contro le politiche del governo di destra che specula sui lavoratori a vantaggio dei più forti. Il "caso" di una ministra ancora in carica è emblematico del sistema di privilegi ingiustificati che si sta attuando.



I commenti dei nostri lettori

Edward mani di forbice

10 mesi fa

Se potessi tagliare ogni ciuffo di erbacce che spuntano da questo partito sareste tutti più felici

Spoletino 73

10 mesi fa

come fa la gente a votare ancora questi.... ma perchè il popolo italiano è diventato così stupido...negli ultimi 20 anni hanno fatto solo disastri per gli italiani...e pure ancora parlano

Moreno angeli

10 mesi fa

Non c'è nessun ritegno all'ipocrisia umana,10 anni di governo del PD,con altre forze politiche, senza riuscire a portare in parlamento una discussione per poter far passare la legge del salario minimo,puoi scegliere il partito che vuoi tanto le supposte riescono ad arrivare tutte al c..o degli italiani.Che schifo di politica becera...........

spoletino

10 mesi fa

A quanto una raccolta firme, per adeguare gli stipendi , ed i benefiti, dei parlamentari italiani, a quelli dei parlamentari delle altre nazioni. Visto che abbiamo i parlamentari più pagati al mondo occidentale.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.