politica

Ospedale, interrogazione in Parlamento

 

A presentarla al ministro della salute è stato l'onorevole Mulé. 'Fondamentale ripristinare tutti i servizi essenziali'

 

“È di questa mattina (26 maggio) la notizia della presentazione, da parte dell’Onorevole Giorgio Mulè, di un’interrogazione a risposta in commissione al Ministro della Salute sull’Ospedale San Matteo degli Infermi”. Ad annunciarlo è il vicepresidente del consiglio nazionale di Forza Italia Giovani Filippo Ugolini.

Nell’interrogazione si pone l’attenzione del Ministro della Salute su alcuni fatti avvenuti all’interno del Nosocomio, ed in particolare ci si riferisce ai due decessi avvenuti a distanza di pochi giorni l’uno dall’altro; ed in particolare è il secondo caso a destare maggior preoccupazione per un Ospedale Dea di I livello, poiché il servizio di cardiologia non è a tutt’oggi garantito h24 ma solo fino alle ore 20; infatti nel caso specifico richiamato, il paziente giunto al pronto soccorso per problemi cardiaci è stato assistito direttamente all’interno della struttura fino alle ore 22 e successivamente è stato seguito a distanza dagli Ospedali di Terni e Foligno fino al decesso.

Ecco, come Forza Italia, visto anche la mozione che l’assemblea legislativa dell’Umbria ha approvato all’unanimità che impegna la giunta regionale a chiedere una revisione del decreto ministeriale 70 del 2015 inerente la classificazione di area disagiata e dei relativi parametri degli ospedali all’interno dell’area del cratere; continuiamo a sottolineare come sia necessario ed urgente ripristinare tutti i servizi essenziali correlati allo status di Ospedale Dea di I livello, poiché l’Ospedale San Matteo degli Infermi oltre che essere essenziale per la città di Spoleto, rappresenta un punto di riferimento per l’intero comprensorio della Valnerina.

Auspichiamo dunque l’intervento del Ministro interrogato per quanto di sua competenza, al fine di addivenire ad una risoluzione definitiva dei problemi dell’Ospedale San Matteo degli Infermi di Spoleto”.



I commenti dei nostri lettori

ivano santini

9 mesi fa

Bene l'intervento di Giorgio Mulè, vero che attualmente la regione è amministrata dal centro..destra?, ma se c'è qualcuno che ha il peso dello sfascio della sanità spoletina è proprio uno spoletino di destra destra. Attenzione,però, l'ultimo amministratore dell'area Spoleto/ Valnerina che si è interessato di sanità regionale non se la sta passando molto bene. Cara Donatella, riavvolgi il nastro.

Nostradamus

9 mesi fa

Fino alla fine.....🙊🙊🙊🤦🤦🤦

Mike

9 mesi fa

Dai commenti che leggo, credo che a certi spoletini non va bene mai nulla…….. a prescindere dell’appartenenza politica, se le istituzioni non fanno nulla, vi lamentate……. Se provano a fare qualcosa, vi lamentate……. Sicuramente l’ospedale in quel modo non va bene……. Ma criticare su tutto è allo stesso modo controproducente…….

Pierfrancesco Graniti

9 mesi fa

C'e' da compiacersi che l'on. Mule' concordi con l'opinione di chi, da circa tre anni, afferma che l'ospedale di Spoleto sia stato incomprensibilmente privato dei servizi essenziali. Pero', come non ricordare che il Sindaco De Augustinis e'stato sfiduciato dal centro-destra spoletino proprio per aver denunciato la situazione creata dalla inopinata delibera regionale? Ci auguriamo che le iniziative, anche parlamentari, dell'on Mule' concorrano ora a ripristinare un livello decente di assistenza ospedaliera a Spoleto.

elel

9 mesi fa

... ma Mulè, ex direttore di una pessima rivista, non appartiene alla stessa compagine politica che ha gestito e che gestisce la sanità umbra? sbaglio? e per la Valnerina, l'assessore Melasecche non annunciò qualche mese fa la ricostruzione degli ospedali di Norcia e Cascia, rispondendo stizzito ed evasivamente a chi gli chiedeva, ad un incontro nursino, se questi due ospedali, una volta ricostruiti, avrebbero accolto i malati spoletini, oltre quelli di Valnerina?

GUERRINO FIORETTI

9 mesi fa

Scusate, ma quando la giunta regionale di CDX,di cui forza italia fa parte, ha chiuso dalla sera alla mattina , l'ospedale di Spoleto, dove stava FORZA ITALIA?

Sergio

9 mesi fa

Grazie Giorgio!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.