società

Flaminia più sicura: pronti 3 milioni

 

Avviati i lavori di risanamento strutturale di due viadotti sulla strada statale tra Spoleto e Terni

 

Anas (Gruppo FS italiane) ha avviato i lavori di risanamento strutturale di due viadotti sulla strada statale 3 “Flaminia”, tra Spoleto e Terni, nell’ambito del piano di riqualificazione della rete stradale in gestione Anas in Umbria.

Le due opere si trovano in prossimità del Valico della Somma e sono entrambi viadotti ad arco in calcestruzzo: il viadotto “Fosso del Cimitero” (km 116,760), lungo 77 metri, e il viadotto “Fosso del Molino” (km 117,290), lungo 82 metri.

Gli interventi, per un importo di circa 3,4 milioni di euro, consistono nel ripristino strutturale, miglioramento sismico e adeguamento statico della struttura. Nel dettaglio, sarà eseguito il rinforzo delle fondazioni, il ripristino e l’incremento delle armature e di tutte le parti in calcestruzzo, oltre al rifacimento della pavimentazione, al ripristino dei giunti di dilatazione e alla regimentazione organizzata delle acque di piattaforma.

Le prime attività riguarderanno gli scavi propedeutici ai lavori, l’esecuzione dei rinforzi delle fondazioni e l’allestimento del ponteggio metallico. Queste attività iniziali si svolgeranno fuori dalla piattaforma stradale senza interferenze sul traffico. Durante le fasi successivo il traffico sarà invece regolato a senso unico alternato con semaforo per consentire le attività su una corsia alla volta. Gli interventi saranno eseguiti in contemporanea su entrambi i viadotti con un unico semaforo, al fine di contenere i disagi. Il completamento dei lavori è previsto entro marzo 2024.

I lavori rientrano nel programma di riqualificazione e potenziamento della statale Flaminia tra Spoleto e Terni. L’Assessore Regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti sottolinea che la sicurezza delle opere stradali è al primo posto negli obiettivi della Giunta regionale. Sollecita l’ANAS a fare in modo che i cantieri vengano gestiti almeno su due turni e anche di sabato, come si rileva positivamente in giro per l’Umbria nei cantieri ANAS, in modo da ridurre al minimo durata e disagi. Sono ormai prossimi alla cantierizzazione i non pochi ulteriori progetti che andranno a migliorare sensibilmente la Flaminia con corsie di arrampicamento, miglioramento delle curve e riduzione degli incidenti, grazie alla realizzazione di alcune rotonde. L’impegno rilevante di questi tre anni nella progettazione, nell’ottenimento delle complesse autorizzazioni, nel reperimento dei finanziamenti e nella individuazione delle imprese sta dando frutti importanti, per cui, entro la fine del 2024, tutti gli umbri potranno constatare la qualità e la quantità degli obiettivi conseguiti, anche grazie alla forte collaborazione fra Regione e ANAS. 

Come di consueto i cantieri verranno organizzati in modo tale da contemperare al meglio la necessaria sicurezza ed i miglioramenti strutturali con la migliore fluidità del traffico durante la permanenza dei cantieri.



I commenti dei nostri lettori

OPEN YOUR EYES

1 anno fa

Dimenticavo.... Tempismo perfetto per il turismo ed avere un brutto ricordo di semafori e traffico per arrivare a Spoleto. Che delinquenti... che vergogna...

OPEN YOUR EYES

1 anno fa

Mail famoso progetto con le rotonde, di GRIFONI MELASECCHE ECC.ECC... Mi raccomando Spoletini fatevi sempre prendere in giro da questi politicanti... Intanto però stanno velocemente sistemando i ponti della 3 Valli. Che tragedia... Fortuna che me ne sono andavo da questa valle di lacrime spoletana

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.