cronaca

Trema la Ternana: Bandecchi indagato

 

La Procura di Roma, insieme alla guardia di Finanza, ha infatti avviato un’inchiesta riguardanti la situazione finanziaria del gruppo Unicusano

 

Nei guai il presidente della Ternana Stefano Bandecchi. La Procura di Roma, insieme alla guardia di Finanza, ha infatti avviato un’inchiesta riguardanti la situazione finanziaria del gruppo Unicusano.

Nelle scorse ore gli organi inquirenti hanno provveduto ad effettuare sequestri per decine di milioni di euro e mettere i propri sigilli su vari immobili di proprietà dell’imprenditore. Ad essere contestata, in particolare, è la particolare natura dell’Università online da lui presieduta: un “ente pubblico non economico e senza scopo di lucro” ma che, in realtà, esercitava “prevalentemente attività commerciale”. I soldi non versati al fisco sarebbe stato quindi utilizzato per mezzi ed attività di lusso. Un vero e proprio terremoto inatteso, che riguarda da vicino pure il club rossoverde i cui conti risultano al momento congelati dalla magistratura.

Ulteriori aggiornamenti e dettagli sono disponibili qui.

 



I commenti dei nostri lettori

Spoletino 80

17 giorni fa

Forza presidente continua a farli rosica sti perugini ... e non solo

spoletino

18 giorni fa

prima di condannare, bisogna aspettare la fine dei processi, poi sono quasi sicuro che lei signor OPEN YOUR EYES, era un super tifoso di Valentino Rossi.

OPEN YOUR EYES

18 giorni fa

Arrogante e ignorante pure... In Italia ormai sembra facciano successo solo quelli che hanno un vantaggio competitivo che gli altri non hanno. Questo non pagava tasse, ce credo...

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.