Che poi diciamocelo...

GenitoriSiDiventa: un pranzo di Famiglia

 

Che poi diciamocelo: l’amore per un figlio non ha bisogno di un test del DNA per essere vero amore

 

Non tutte le famiglie nascono con una coppia di genitori che hanno la fortuna di dare alla luce un figlio naturalmente. Altre famiglie nascono quando una coppia di genitori hanno la fortuna ancora più grande di incontrare nella loro strada quello che sarà nel cuore figlio a tutti gli effetti, senza se e senza ma. 

Se figlio è sinonimo di amore incondizionato (e anche di gran fatica, siamo onesti) genitore è sinonimo di un percorso impervio non privo di inciampi tanto nella genitorialità naturale quanto in quella per scelta. Ed è accanto a questa scelta che si pone l’associazione “Genitori si Diventa - Onlus”, nata ne ’99 da alcune famiglie adottive che unendosi hanno voluto creare una rete di supporto per il percorso di pre e post adozione ed affido.

Nel formare, informare e supportare le coppie che si avvicinano all’affido ed all’adozione, la rete di famiglie di “Genitori si Diventa – Onlus” si pone come aiuto e sostegno basando tutto il suo operato sui principi affermati dalla legislazione vigente in tema di diritto alla famiglia e diritti dell’infanzia. 

Nel corso degli anni l’associazione ha sempre organizzato seminari con relatori esperti su tematiche specifiche con lo scopo di diffondere la cultura dell’adozione oltre che per approfondire tematiche di interesse per neo genitori adottivi o affidatari o per coppie che si avvicinano a questa esperienza. 

Ieri, dopo tre anni di impossibilità, la sezione Umbria dell’associazione è riuscita e ritrovarsi in presenza ad un pranzo di “Famiglia”. Un’occasione per rivedersi tra ragazzi e genitori, per socializzare tra persone che hanno vissuto e vivono la stessa esperienza, per confrontarsi sulle tematiche da trattare durante gli incontri futuri.

Nessun genitore, quando nasce il proprio figlio, riceve in dotazione il libretto di istruzioni. Sa solo che sarà una creatura da maneggiare con cautela e che la felicità, così come gli inciampi saranno all’ordine del giorno. Questo è lo stesso destino di chi diventa genitore per scelta con un pendolo delle emozioni che oscilla a velocità vertiginosa insieme al pendolo del “giusto e sbagliato” che accompagna tutti noi. 

“Genitori si Diventa”, presente con le sue sedi in tutta Italia, si impegna a fornire strumenti e confronto attraverso incontri, convegni, testi e occasioni di convivialità come il bel pranzo di famiglia che il punto informativo di Perugia, sotto la responsabilità dell’avvocato Sabrina Burzigotti, e di Spoleto, sotto la responsabilità di Antonella Managò, hanno realizzato ieri. 

Genitori si diventa veramente con la vita di tutti i giorni e l’amore non chiede test del DNA per essere vero amore: l’associazione Genitori si Diventa - Onlus si mette al fianco di che decide di intraprendere il percorso di adozione ed affido perché non appaia un percorso impervio e scosceso più di quanto la genitorialità non lo sia nel suo stesso essere. 



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.