politica

Strettura, confronto residenti-Comune

 

Nell'incontro la popolazione è tornata a sottolineare i tanti disagi vissuti quotidianamente, tra cui l'assenza del servizio di raccolta differenziata. L'impegno del sindaco Sisti

 

Ieri sera presso l’impianto sportivo “Martinelli” in occasione Sagra della Bruschetta al Tartufo, la  manifestazione radicata sul territorio giunta alla sua 32^ edizione, il sindaco Andrea Sisti ha incontrato i residenti nelle frazioni  del comprensorio “Valli della Somma” per ascoltare le richieste e fare il punto sulle necessità e prospettive per il futuro. 

Presenti con lui il presidente del consiglio comunale Marco Trippetti, l’assessore Manuela Albertella, i consiglieri Donatella Loretoni, Enzo Alleori, Guerrino Lucentini, Diego Catanossi e Paolo Imbriani.

Tra gli argomenti trattati: l’area cimiteriale, la riqualificazione di ambedue le periferie con illuminazione pubblica e messa in opera di adeguati marciapiedi, la mancanza del segnale Tv del digitale terrestre, gestione del campo sportivo “Martinelli, decoro e gestione dei punti di raccolta cassonetti rifiuti e assenza del servizio di raccolta differenziata.

Tra gli argomenti importanti il sindaco Sisti ha parlato della prossima chiusura dellaFlaminia  in vista dei prossimi lavori a cura dell’Anas per la manutenzione di alcuni cavalcavia (tratto Strettura-Valico della Somma).

Secondo quanti previsto le autovetture e i veicoli leggeri saranno deviati sulla viabilità secondaria all’interno della frazione e proprio per questo motivo Strettura (già in altre occasioni in sofferenza per l’alta velocità dei veicoli che attraversano il centro abitato con grande rischio per i residenti), ha richiesto al primo cittadino adeguate soluzioni.

Il sindaco Sisti ha raccolto le richieste assicurando un impegno e un confronto continuo con la popolazione del territorio.



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.