politica

Lettera aperta dell'assessore Protasi al Vus: 'Tra caos e ri-organizzazione si cambi subito passo'

 

Il Comune all'attacco dopo le numerose criticità emerse in questi mesi. 'Situazione gravosa, pretendo celerità'

 

Riceviamo la lettera aperta che l’assessore Agnese Protasi ha voluto inviare alla Vus riguardanti le criticità legate al servizio di igiene urbana.

"Da anni Spoleto è ultima nella classifica della percentuale di raccolta differenziata a livello regionale. Da troppo tempo la mia città vive le conseguenze legate alla disorganizzazione in merito ai servizi di igiene urbana. Lo stesso vale per altre realtà locali, come Foligno, da dove arrivano simili premesse.

Dopo mesi d’incontri, telefonate, segnalazioni e promesse, la situazione è ancora gravosa. Come Assessore e amministratore non ho più modo di pazientare. I tempi di una vera ri-organizzazione dei servizi sono arrivati, anzi direi passati, perché quanto viene offerto non è all'altezza delle necessità che merita il nostro territorio.

Il 7 Aprile scorso c’è stato un incontro tra l’amministrazione comunale e i responsabili del VUS per definire un’urgenza che ormai non ha più tempo. In seguito, da parte dello stesso VUS, è stato presentato un programma di servizi d’igiene urbana ancora troppo generico e non attuato in modo funzionale.

Dopo mie diverse segnalazioni di presenza di amianto dentro gli inerti dell’isola ecologica di Santo Chiodo, mi era stato promesso che nel giro di 15 giorni si sarebbe smaltito il tutto. Sono passati quasi due mesi e nulla si è mosso. Molti mezzi sono fermi, nei centri di raccolta alcuni materiali non vengono nemmeno più raccolti dagli operatori.

Tutti i miei colleghi amministratori ed i consiglieri comunali sono bombardati di messaggi da parte dei cittadini per segnalare troppe mancanze riguardo la raccolta dei rifiuti nelle periferie e nelle aree verdi pubbliche. Ci sono frazioni che attendono da anni il servizio porta a porta, nonostante abbiano già preso nota delle informative specifiche.

Anche in Consiglio Comunale, dopo aver letto le notizie della stampa locale, è arrivata la segnalazione riguardo all’esclusione di diversi candidati dagli ultimi concorsi VUS. Vero che la questione è in mano agli avvocati, ma come cittadina e amministratore mi sarei aspettata trasparenza massima verso la cittadinanza da parte di una partecipata del Comune. Non si può continuare con questo caos.

Il Comune di Spoleto risulta sempre ottemperante nel pagamento del servizio, va da sé quindi la pretesa di ricevere la stessa precisione. Per questi motivi scrivo questa lettera aperta chiedendo pubblicamente al VUS di accelerare il necessario cambio di passo che Spoleto merita.

Serve incrementare i servizi su tutto il territorio comunale, al centro come nelle periferie. C'è bisogno di efficienza ed efficacia sia in termini di igiene urbana che di miglioramento del servizio porta a porta. Si migliori la comunicazione con i cittadini anche con l'apertura di sportelli o uffici per le segnalazioni, aumentando così le interlocuzioni con chi paga le tariffe definite in modo puntuale.

Spoleto merita un VUS diverso. Aspetto al più presto sul mio tavolo un programma definito nel dettaglio che ci consenta, anche attraverso degli indicatori di qualità e effettiva erogazione dei servizi, di poter migliorare costantemente il servizio e di ridare a questa città la dignità che le spetta.

Da parte mia e di tutta l'amministrazione comunale rimane la totale disponibilità a valutare ogni soluzione e proposta che il VUS vorrà mettere in atto. Ma pretendo celerità.



I commenti dei nostri lettori

De Rubato

18 giorni fa

In alcuni argomenti meglio tacere, vero!

De Rubato

19 giorni fa

Subire il governo da remoto di questa città questo impone. Nel frattempo cari concittadini mano al portafoglio e sborsare i 7 milioni alla Vus! Solo con gli aiutini si va avanti ne sanno qualcosa alcuni!

Curiosa

19 giorni fa

Alla Vus, forse ci sono troppi, impiegati, pochi in strada...

Antonella Pettinari

19 giorni fa

A questo proposito,vorrei segnalare la situazione del vicolo San Giuseppe,vicino alla curva di Picchi,è sommerso dal guano dei piccioni,non viene mai pulito e,tantomeno,disinfestato!Spero che qualcosa si muova,perché è una questione di salute pubblica.

In una reazione positiva ci credo poco

19 giorni fa

Si, perché chiedere alla VUS di accelerare nella raccolta differenziata è come chiedere a una sedentario di partecipare e vincere i 100 metri piani.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.