cronaca

Emergenza Covid: screening anche alla Fondazione Giulio Loreti Onlus

 

Da lunedì 17 gennaio l’Esercito Italiano prosegue nelle attività di screening per gli studenti al centro tamponi di Santo Chiodo

 

Anche la Fondazione Giulio Loreti Onlus di Campello sul Clitunno ha aderito alla campagna di screening anti Covid-19 per le scuole organizzata dal Comune di Spoleto, in collaborazione con l’Esercito Italiano, la Usl Umbria 2 e il gruppo comunale di Protezione Civile.

Domenica 16 gennaio, dalle ore 9 alle 12, la Fondazione Loreti effettuerà i tamponi prioritariamente agli studenti della scuole media di Campello sul Clitunno.

Sempre presso la Fondazione potranno effettuare i tamponi gli alunni del comune di Campello che non avranno avuto la possibilità di accedere al servizio tamponi del COC Santo Chiodo in base alla programmazione stabilita.

Due le possibilità per i bambini e le bambine degli asili nido: potranno recarsi domenica mattina nelle farmacie convenzionate (Farmacia Comunale 1 e 2 – ore 9-13; farmacie Betti, Scoccianti e Amici – ore 9-12) o, alternativamente, usufruire del servizio tamponi che, da lunedì 17 gennaio dalle ore 8.00, sarà disponibile presso il COC di Santo Chiodo.

Dopo questa prima fase, lo screening proseguirà dal 17 gennaio e fino a quando la situazione non sarà in netto miglioramento. Il personale dell’Esercito Italiano, in virtù dell’Operazione “Athena” (dopo Spoleto saranno coinvolte Terni, Perugia e Città di Castello), affiancherà il personale della Usl Umbria 2 per monitorare il livello di contagio nelle scuole garantendo l’attività del centro tamponi di Santo Chiodo.

“Continuiamo a lavorare per tenere sotto controllo il livello di contagio soprattutto con il rientro in classe della prossima settimana – ha dichiarato l’assessore al benessere e all’innovazione sociale Luigina Renzi – Ringrazio per questa disponibilità l’Esercito Italiano, in particolare il Comandante Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale di Foligno, Generale Vincenzo Spanò, il Colonnello Giuseppe Marchi dell’UCR per l’Umbria, il Tenente Colonnello Andrea Pagliaroli, Comandante del 2° Battaglione Granatieri “Cengio”, il Tenente Colonnello Mirko Magrini dell’URR per l’Umbria e il Tenente Colonnello Lorenzo Giovannetti, in qualità di Responsabile Organizzazione Logisitica dell’Operazione “Athena” per l’Umbria”.



I commenti dei nostri lettori

Stefania Nichinonni

1 giorno fa

In qualità di coordinatrice del Centro Operativo Comunale di Protezione civile, specifico che il Sistema di Protezione Civile comunale è formato, oltre che dal Gruppo Comunale , anche da altre 7 associazioni di volontariato della Protezione civile, nello specifico ARI, AVCC, CISOM, CROCE ROSSA, CROCE VERDE, SOGIT E UNAC, e tutto il sistema ha partecipato al programma di screening per le scuole. A loro , insieme allo staff dell'esercito, va il nostro grazie.

Volontario

2 giorni fa

Trovo deplorevole, e chiedo una rettifica nel testo dell'articolo, che si continui dopo anni e anni a confondere il volontariato di protezione civile con il solo gruppo comunale, una organizzazione come le altre. Ne esistono molte altre, che hanno anche più volontari impegnati da due anni sul fronte covid e da 20 anni su altri front. Sarebbe doveroso ricordarle e citarle

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.