cronaca

Emergenza Covid-19: sospese fiere e mercati

 

La decisione adottata dalla Giunta dopo l'aumento esponenziale dei casi positivi registrati in città. Il sindaco Sisti: "Difficoltà nel tracciamento'

 

Sospese le fiere dell’Epifania e di San Ponziano, in programma il 5 e il 16 gennaio, così come il Mercatino dell’antico che si sarebbe dovuto tenere domenica 9. Sono queste le decisioni prese ieri dalla Giunta comunale, che si aggiungono a quelle riguardanti gli spettacoli e le manifestazioni culturali.

Con il numero dei contagi da Covid-19 in costante aumento, l’amministrazione comunale ha ritenuto opportuno prevedere ulteriori limitazioni rafforzando le misure già previste dai vari provvedimenti del Governo e della Regione Umbria. 

Non si terranno quindi la fiera dell’Epifania, quella di San Ponziano e il Mercatino dell’antico. Confermati invece i quattro mercati settimanali previsti in via Cacciatori delle Alpi, piazza d’armi, San Giacomo e San Giovanni di Baiano, in occasione dei quali però la Polizia Locale sarà chiamata ad effettuare maggiori controlli per il rispetto della normativa anti-covid.

“Il numero dei contagi è aumentato in maniera esponenziale – sono state le parole del sindaco Andrea Sisti in apertura dei lavori del Consiglio comunale di questa mattina – e ci sono difficoltà nel tracciamento. Queste misure sono necessarie in questa fase. Abbiamo in programma due incontri con la Usl e con i dirigenti scolastici la prossima settimana per organizzare anche il rientro a scuola. Serve continuare ad attenersi alle regole per il contenimento della pandemia – ha aggiunto il sindaco Sisti – sia nei luoghi pubblici che in quelli privati, altrimenti sarà sempre difficile tenere sotto controllo la situazione”.



I commenti dei nostri lettori

Moreno Angeli

18 giorni fa

Ma sono rincoglionito solo io o qualcuno si e logorato il cervello in pochi mesi?Si conferma il mercato del venerdì in via cacciatori delle Alpi,ma si cancellano i mercatini della befana di San ponziano e delle briciole,dichiarando testuali parole del sindaco"controlli più rigidi da parte della polizia locale nel mercato del venerdì",come se negli altri mercati non fossero capaci a fare dei controlli più rigidi.Mah con tutti i vigili assunti nell'ultimo anno mi sembra strano che possano mancare i controlli anche negli altri mercatini cancellati.....qualcuno può darmi un motivo valido per questa decisione presa?Grazie e buon anno a tutti.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.