società

Don Matteo, Raoul Bova racconta le prime emozioni vissute sul set

 

'C’è stata un po’ di tensione iniziale' ha raccontato, ospite della trasmissione 'Da Grande'. Proseguono le riprese in città: le vie interessate

 

Tante emozioni vissute sul momento. L’inizio non è stato facile ma nel giro di poche ore, per Raoul Bova, le cose sono migliorate sul set di Don Matteo 13. “C’è stata un po’ di tensione iniziale, il primo giorno di riprese è come quello di scuola. Eravamo tutti emozionati, ma il calore della gente, di Spoleto e della troupe ha aiutato. Così abbiamo cominciato a sorridere” le sue parole, pronunciate nel corso della trasmissione Da grande condotta da Alessandro Cattelan.

Bova, come noto, interpreterà Don Massimo che a partire dal quinto episodio della tredicesima stagione diventerà il nuovo fulcro della fiction. Un cambiamento epocale che non tutti i fans, come dimostrato dai tanti commenti apparsi sui social network, stanno dimostrando di gradire. Una sfida che si preannuncia in salita quindi per Bova, e lui stesso ne è consapevole: “Per me è come la staffetta della 4x100. Mi sta per arrivare questo testimone in grande velocità e io spero di dare il massimo per arrivare a vincere”.

Le riprese stanno proseguendo e dalla prossima settimana interesseranno anche diverse zone distanti dal centro storico. In particolare, stando a quanto si legge nelle determinazioni dirigenziali pubblicate nell’albo pretorio, in ambo i lati di via di piazza D’Armi (nel tratto compreso tra via Marconi a largo Zarko Petrovic) dalle ore 8 del primo ottobre alle 20 del giorno successivo sarà vietata la sosta con rimozione forzata estesa a tutti i veicoli, ad eccezione di quelli utilizzati dalla Lux Vide. Lo stesso provvedimento riguarderà, nei medesimi giorni, via Lanfranco Loreti.

Dal 4 al 5 ottobre, inoltre, saranno chiuse al traffico e ai curiosi l’intera area di piazza Garibaldi, via Anfiteatro e via Maurizio Quadrio. Nelle zone interessate dalle riprese, fa sapere il Comune, “all’occorrenza per brevi periodi la circolazione veicolare e pedonale potrà essere interrotta e deviata su percorsi alternativi” con l’Ase che provvederà ad installare l’apposita segnaletica mobile prevista dal Codice della strada.



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.