cronaca

Vallo di Nera in festa: a Francesco Rosati il prestigioso Tietgen Award

 

Il giovane professore, originario di Meggiano, è uno dei punti di forza del Center for Technology Entrepreneurship della Technical University di Danimarca

 

Una storia di successo unisce Meggiano, frazione del comune di Vallo di Nera, alla Danimarca. Ne è protagonista Francesco Rosati, giovane professore associato in Imprenditoria sostenibile e innovazione presso il Center for Technology Entrepreneurship della Technical University di Danimarca (DTU), che di recente ha vinto un prestigioso premio destinato alla ricerca. Un talento italiano che eccelle all’estero.

Francesco è originario di Meggiano, dove è cresciuto con i genitori Gabriella e Maurizio, con parenti e coetanei. Fino a pochi anni fa per lui la vita aveva il ritmo tranquillo del piccolo paese di montagna: la mattina a scuola, il pomeriggio in piazza con gli amici, la parrocchia, una partita a carte con gli anziani, una scarpinata tra i sentieri del bosco. Poi il trasferimento a Bologna per frequentare l’Alma Mater Studiorum e da lì l’approdo in Danimarca, dove ha scelto di coltivare le sue attitudini. Nel nuovo Paese, traguardo dopo traguardo, pubblicazione dopo pubblicazione, ha costruito velocemente e con impegno la sua carriera, fino a quando si è visto assegnare il prestigioso premio Tietgen Award 2020 della DSE, Società danese per l’istruzione e le imprese presieduta da Torben Möger Pedersen. 

Il premio, vinto da Francesco insieme a una collega dell’Università di Copenaghen, è uno dei più grandi riconoscimenti danesi per i giovani ricercatori nelle scienze umane e sociali orientate al business. Francesco lo ha ricevuto  per gli studi condotti su come le imprese possono contribuire al raggiungimento degli obiettivi globali delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile. È la prima volta che un ricercatore della DTU, la sua Università, riesce a conseguire il riconoscimento.

Il giovane umbro conduce ricerca e formazione sull’intersezione tra imprenditorialità, innovazione e sviluppo sostenibile. I suoi lavori sono stati pubblicati da riviste come  Business Strategy and the Environment, Corporate Social Responsibility and Environmental Management, Journal of Cleaner Production e Scientometrics.

Il Comune di Vallo di Nera si unisce con soddisfazione al coro di congratulazioni che dall’Italia hanno raggiunto il Paese scandinavo dove Francesco abita insieme alla moglie Maria e ai due figlioletti. “È un onore per tutti noi – afferma il sindaco di Vallo di Nera – sapere che un nostro concittadino si sia distinto per le competenze e per l’impegno. Auguriamo a Francesco e alla sua famiglia il più proficuo lavoro e il pieno appagamento, aspettandoli in Italia a Meggiano”



I commenti dei nostri lettori

Lattugoni Maria Paola

2 mesi fa

Complimenti a Gabriella e Mauro e al bravissimo Francesco tanti complimenti e che possa proseguire il suo già importante cammino con altri grandi successi.

Nando Pietro Tomassoni

2 mesi fa

Complimenti a lui ed ai genitori. Le prove della sua volontà e della sua tenacia si erano già viste quando era a Meggiano e doveva fare sacrifici per recarsi a studiare. Salutatemelo.

Adolfo Rosati

2 mesi fa

Complimenti Francesco! Peccato che i migliori, come Francesco, troppo spesso debbano finire all'estero!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.