cronaca

Controlli intensificati dei carabinieri sul territorio: tre giovani segnalati per uso di stupefacenti

 

Denunciato un uomo sorpreso a danneggiare e rovesciare cassonetti dell’immondizia in alcune vie cittadine

 

Nel mese di novembre la compagnia dei carabinieri di Spoleto ha incrementato i servizi di controllo del territorio con l’impiego di numerose pattuglie concentrate in tutte le fasce orarie con la precipua finalità di prevenire la consumazione dei reati contro il patrimonio, con speciale riguardo ai furti in abitazione e presso esercizi commerciali. E’ stata capillare la proiezione in tutto il territorio di competenza e i militari hanno effettuato numerosi controlli sulle principali arterie stradali di accesso alla città, non tralasciando però la vigilanza nei piccoli centri e nelle frazioni dello spoletino. 

Nel corso dei controlli una donna è stata fermata e trovata in possesso di 3 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, per cui è stata segnalata alla Prefettura per uso personale. Stessa sorte è toccata a un giovane a Campello sul Clitunno per il possesso di marijuana e ad un soggetto fermato a Giano dell’Umbria, trovato con una piccola quantità di ketamina e hashish.

Il potenziamento dell’attività di proiezione esterna delle risorse si è espressa anche attraverso l’esecuzione di due servizi coordinati a largo raggio svoltisi nello scorso fine settimana, con il controllo di circa 100 persone, 70 autoveicoli (con il sequestro di un mezzo per mancata copertura assicurativa); numerosi i controlli anche presso esercizi pubblici, sia per la prevenzione dei reati contro il patrimonio sia per garantire il rispetto delle normative volte a prevenire la diffusione del Covid-19.

Per due donne di etnia Rom già note alle forze di polizia sono stati proposti fogli di via obbligatori dal comune di Giano dell’Umbria mentre a Spoleto una straniera, proveniente da una regione limitrofa e nota alle Forze dell’Ordine per reati contro il patrimonio è stata denunciata all’Autorità giudiziaria per l’ipotesi di violazione del divieto di ritorno nel Comune. La donna è stata anche sanzionata per il mancato rispetto delle normative finalizzate a prevenire la diffusione del Covid-19.

I militari sono inoltre intervenuti a seguito della segnalazione di un uomo che dava in escandescenze e danneggiava e rovesciava cassonetti dell’immondizia per le vie cittadine. L'uomo, in palese stato di ebbrezza per abuso di alcool ha poi opposto fattiva resistenza alla pattuglia intervenuta ed è stato denunciato per l’ipotesi di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamenti.



I commenti dei nostri lettori

nicola de vico

2 mesi fa

Quanti fermati e multati per guida con l'altra mano impegnata dal telefonino?

Constatazione di un telespettatore.

2 mesi fa

Da quando a Spoleto, in Piazza Duomo, è stata istituita una centrale di polizia presidiata dal maresciallo Nino Cecchini e affiancato dal parroco Don Matteo si vedono i risultati.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.