cronaca

Parte domani (31) la 'SpoletoNorcia Everesting'

 

L'iniziativa, con protagonisti Alessandro Del Gallo e Daniele Silvestri, organizzata per raccogliere fondi da destinare all'acquisto di un pc per il reparto di cardiologia dell'ospedale

 

Giorni di frenetica attività per la SpoletoNorcia: se la settimana è iniziata con l’annuncio degli "SpoletoNorcia BikeDays", con relativi annessi e connessi, si terminerà da tifosi sfegatati, per sostenere l’impresa di quella che è stata ribattezzata "SpoletoNorcia Everesting", la sfida lanciata da Alessandro Del Gallo e Daniele Silvestri, due soci del MTB Club Spoleto, di scalare più e più volte le rampe del Monteluco, allo scopo di raggiungere un dislivello pari all’altitudine del monte più alto della Terra. 

“La nostra preparazione per questa sfida – dice Del Gallo – è stata fisica, atletica e mentale, grazie all’appoggio che abbiamo avuto da Unique Fitness e Salute. È vero che abbiamo fatto allenamenti mirati con molta salita e dislivello, ma è pure vero che dobbiamo essere consapevoli che abbiamo davanti 320 chilometri, una cosa impegnativa anche per quello che riguarda la lunghezza. Per questo siamo stati seguiti da Unique Fitness e Salute, che ci ha sottoposto ad una visita medica specifica, per poi metterci nelle mani di due professionisti come la dottoressa Manuela Germani ed il dottor Francesco Cagnazzo: la prima ha seguito più la parte psicologica, tramite incontri individuali e di coppia, mentre il secondo ha messo nero su bianco il programma alimentare che è partito da qualche giorno prima dell’evento e che dovremo seguire anche nel corso della prova”.

Come già comunicato, il tentativo partirà domani alle ore 18, presso i primi tornanti all’altezza della fontanella del Ponte delle Torri, e si auspica possa concludersi nel pomeriggio di sabato. “So già che ci sarà tanta gente che ci seguirà lungo il percorso – conclude Del Gallo – della nostra società, ma anche di altre società; in bicicletta e a piedi. Contiamo anche sul loro sostegno e su quello di tutti gli spoletini che, anche per curiosità si vorranno affacciare sui pendii del Monteluco”. 

Ricordiamo anche che, proprio in occasione di questo challenge, sarà lanciata una raccolta fondi, tramite la quale Il Sorriso di Teo chiede a tutti un aiuto per donare al reparto di cardiologia di Spoleto un PC, fondamentale per completare le funzionalità di un nuovo ecografo in grado di migliorare qualità e tempestività delle diagnosi di cardiopatie complesse.

Le donazioni potranno essere perfezionate tramite il conto intestato all'associazione Il Sorriso di Teo: IBAN IT 23 V 0344 0218 0000 0000 151 900. Al riguardo  un ringraziamento particolare va, oltre che a Social Sport Spoleto, anche al Gruppo Spoleto del Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta ed alla Associazione Volontari Carabinieri in Congedo, che metteranno a disposizione il supporto logistico e rinunceranno al rimborso spese previsto, che andrà proprio a beneficio della raccolta fondi appena citata. 



I commenti dei nostri lettori

Coraggio! Comunque vada è sempre un gesto nobile!

3 mesi fa

Complimenti per l'iniziativa a scopo benefico! Per il resto è da vedere se due ciclisti apparentemente così rilassati sulla foto non diano adito a qualche perplessità sulla riuscita dell'impresa. Colmare un dislivello equivalente all'altezza dell'Everest in bicicletta non è una passeggiata da prendere sottogamba. A parte l'assistenza, la collaborazione e i consigli che forniranno loro i due bravi medici che li assistono, speriamo che non accada che l'altitudine di Monte Luco, percorrendola ripetutamente, non diventi già un Everest dopo poche volte di salita! E che la montagna invece di diventare la meta delle scampagnate degli spoletini si allontani sempre di più dalle loro portata fisica per arrivarci. Ad ogni modo, agli autori di certe imprese si augura sempre: "in bocca al lupo": Anche se in questo caso l'augurio più indicato, affinché " Del Gallo" possa fare il suo verso tra i "Silvestri" (o tra le nevi eterne della sua fantasia, sarebbe quello di augurargli:In bocca allo Yeti!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.