cronaca

L'imprenditore Matteo Marzotto entra a far parte del CdA della Fondazione Festival dei Due Mondi

 

La nomina decisa dalla Regione. Gli auguri della governatrice Tesei: "La sua professionalità ed esperienza potranno essere un valido apporto per la manifestazione'

 

È l’imprenditore e manager Matteo Marzotto il componente di nomina della Regione Umbria scelto per far parte del Cda della Fondazione Festival dei Due Mondi di Spoleto. A Marzotto, da parte della Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, va “l’augurio di un buon lavoro, nella certezza che la sua professionalità ed esperienza potranno essere di valido apporto per il Festival di Spoleto”.

Marzotto, nato nel 1966, è presidente di Fas International e di Dondup, vice presidente dell’Associazione Progetto Marzotto, già presidente e AD, tra l’altro, di Fiera di Vicenza. Come imprenditore, ha lavorato per 15 anni nelle aziende collegate agli interessi di famiglia (Gruppo Marzotto Spa), maturando esperienze lungo la filiera del tessile/abbigliamento. È stato, inoltre, prima direttore generale operativo e poi presidente di Valentino Spa. Ha acquisito e rilanciato Vionnet Spa, di cui è stato anche presidente.

Come “Civil Servant” è stato tra i fondatori della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica. È stato tra gli “Ambassador” dell’Esposizione Universale Expo di Milano 2015. Numerosi i riconoscimenti ricevuti per le sue attività socioeconomiche, tra i quali il Sigillo Accademico dell’Università di Urbino, il Premio Guido Carli, il Premio Internazionale Madre Teresa di Calcutta.



I commenti dei nostri lettori

paladino

4 giorni fa

Finalmente una persona esperta nelle attivita' del Festival!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.