politica

Ospedale, gruppo Pd chiede di convocare l'assessore regionale e il direttore sanitario

 

'Vengano in consiglio a riferire sul futuro del San Matteo degli Infermi'

 

Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo consiliare del Partito democratico:
"Durante il Consiglio comunale che si è riunito martedì, a circa 4 mesi dall'ultima seduta, il Partito Democratico, tra le altre cose, ha chiesto formalmente al Sindaco Umberto De Augustinis di convocare in Consiglio comunale l'Assessore regionale alla Sanità Coletto, come già richiesto da un documento redatto dalla 4 Commissione presieduta dalla Morelli, e il Direttore sanitario Luca Sapori, sul momento che sta vivendo il nostro ospedale e sul suo futuro. 
Chiediamo che vengano in Consiglio comunale per conoscere le iniziative che si intendono prendere per far si che le attività dell'ospedale riprendano a pieno ritmo e per conoscere come il nostro ospedale ha reagito di fronte alla crisi sanitaria generata dal Coronavirus. 
Non nascondiamo la nostra preoccupazione sulle condizioni del San Matteo che erano critiche già prima dell'arrivo del Coronavirus ma che ora, con il rallentamento di molti esami che riguardano soprattutto la prevenzione e che sappiamo quanto siano importanti, ci preoccupa ancora di più per il futuro".
 
Iconsiglieri del Partito Democratico
 



I commenti dei nostri lettori

XXX

7 giorni fa

Penso che il problema dell'Ospedale di Spoleto sia iniziato molto tempo prima( anni) Per esempio il trasferimento prima del dott. Laureti a responsabile del Servizio Foligno-Spoleto ecc. ecc.

Luigi cintioli

9 giorni fa

Cari moschettieri del pd ,il futuro dell ospedale va cercato nel passato Chiedete a lisci consigliere comunale del pd figlio di Luciano lisci , il motivo della fine dell ospedale s Matteo. Non fate i furbetti ,gli spoletini non sono tutti smemorati. Anche a voi vi dedico quanto segue: È il mestiere del politico ottenere e tenersi il suo posto a tutti i costi. Se può trattenerlo mentendo, lo tratterrà con la menzogna; se la menzogna svanisce, egli cercherà di trattenerlo abbracciando nuove verità. Le sue orecchie sono sempre incollate al terreno. (Henry Mencken) Nulla di personale sia chiaro, commento politico Luigi cintioli

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.