Editoriale

Spoletonline riparte dal tasto 'Play' per lasciarsi alle spalle il lockdown

 

Il 'nuovo' giornale online della città è pronto per raccontarne la rinascita. Eleganza, strumenti moderni e accortezze verso gli sponsor per affrontare insieme la ripartenza

 

Ed eccoci qua,

Spoletonline è tutto nuovo! Il nostro/vostro giornale festeggia i suoi primi dieci anni di gestione Ubinet, respira aria fresca e dà spazio e lustro agli sponsor senza per questo lasciare che lo soffochino. Il nuovo Sol si presenta in una veste elegante e moderna, continuando ad esaltare la pluralità dell'informazione ma con una nuova sensibilità verso le indicizzazioni, il posizionamento e altre amenità internautiche le quali, a conti fatti, si traducono in una più facile reperibilità delle notizie e, in estrema sintesi, in un valore aggiunto reale che riusciamo a dare a chi ci sostiene con i propri investimenti.

I tempi sono quelli che sono, non lo apprendete certo da noi: ma la nostra filosofia ci porta a credere nelle idee innovative senza paura di fare quel che sappiamo fare, vale a dire raccontare i fatti dalla prospettiva del lettore, del cittadino. Siamo convinti che se ciascuno potrà e vorrà dedicarsi a fare ciò che realmente sa fare meglio, la nostra gloriosa Spoleto riuscirà a riprendersi anche dal duro colpo del lockdown. Per nostra immensa fortuna, e anche grazie alla correttezza, al rigore e allo spirito di sacrificio di noi spoletini, il Coronavirus non ha toccato la città e il suo territorio. Possiamo e dobbiamo trasformare questa congiuntura favorevole in un'opportunità concreta di rilancio della nostra economia.

Spoletonline, nel suo piccolo, vuole dare l'esempio ripartendo dal tasto "Play", che vedete campeggiare sul suo nuovo logo. Siamo stati messi in "Pausa", non certo per nostra colpa o volontà: adesso la ripartenza vogliamo giocarcela da par nostro, come solo noi sappiamo fare nel bene e nel male. Perciò riprendiamoci i nostri spazi, il nostro giro, la nostra professionalità e anche, perdiana, le nostre meritate soddisfazioni!

Il giornale online della città è pronto per questa nuova fase, a disposizione dei lettori e degli sponsor che - come tutti sanno bene - sono l'unica linfa che ci sostiene. E proprio agli sponsor è dedicata la nostra recente iscrizione al Registro degli operatori della comunicazione (Roc): da quest'anno, chi investe su di noi potrà portare a credito di imposta il 50% della spesa pubblicitaria affrontata, grazie alle misure previste dal Capitolo Secondo del Decreto "Rilancio" del 19 maggio scorso, tra le quali figura anche il cosiddetto "bonus pubblicità".

Mi fermo qui. A voi lettori il compito di scoprire il "nuovo" Spoletonline in ogni sua sezione, funzione e sfumatura. A me il dovere, mai onorato abbastanza, di ringraziare voi tutti, le imprese del territorio che investono sul nostro progetto e, lasciatemelo dire, i nostri redattori: dal direttore responsabile Tommaso Speranza al caporedattore Filippo Partenzi, dal sempre effervescente Renzo Berti ai giovani A. T. e R. T., di cui per ora si conoscono le sigle ma presto si avrà contezza delle firme complete. Grazie anche, penultimo ma non certo in ordine di importanza, al nostro webmaster Fabio Moscati per la pazienza sovrumana che ha dovuto mettere nel sopportare tutte le mie richieste fino alla mezzanotte di oggi, anche e soprattutto quelle che devono essere suonate come le più strane ai suoi orecchi di informatico. E poi a lei, la mitica Tatiana Oriboni, che ogni tanto piazza le sue zampate tanto temute dalla politica quanto auspicate da voi contribuenti-lettori.

Ancora una volta grazie a tutti, anche per i tanti messaggi di buon auspicio ricevuti in queste ore. E adesso che la navigazione continui: buon viaggio... Ci si becca.

Daniele Ubaldi - Direttore Editoriale



I commenti dei nostri lettori

Iole

6 mesi fa

Complimenti. Bella la grafica e sopratutto ordinato. In quello messo "in soffitta" la pubblicità era davvero confusionale,mentre ora è piacevole scorrere gli articoli. Per quanto riguarda i colori, qualsiasi colore si usi oggi, rimanda a frazioni politiche, perciò uno vale l'altro. Bravi, bravi!

pasquino da R

6 mesi fa

I miei complimenti e l'augurio di in bocca al lupo per tutto il tuo futuro

Simonetta Campanelli

6 mesi fa

Ma il sito di confindustria non è blu? In ogni caso credo che un po' di rosso per spoletonline fosse irrinunciabile. La sfumatura rosea del fondo se devo essere sincera mi fa pensare al PD. Io sarei andata decisamente su un grigio fumo che fa tanto mezzo lutto ma d'altra parte la situazione è quella che è. In ogni caso complimenti e auguri, e grazie per la dedica. Simona

Un lettore aspirante commentatore.

6 mesi fa

Se mi è concesso di fare qualche considerazione personale sulla nuova impostazione del giornale esprimo le seguenti: Per quanto riguarda l'impaginazione e la grafica il giornale mi sembra molto migliorato. Per ciò riguarda l'indicazione dei commenti, invece, mi sembra che era meglio prima. Ovvero: 1)La segnalazione sotto il titolo che ci sono dei commenti. 2)Il loro numero. 3)Il loro ordine cronologico con l'orario e la data. (Trovo invece che sia migliorato dall'aspetto che per inserirli non bisogna mettere un codice) Dico questo perché suppongo che l'interesse dei lettori non dipende solamente dal titolo dell'argomento che viene trattato. Capita che essi siano incuriositi dai commenti che ne derivano. Non segnalandoli, qualche lettore può essere tentato di aprire un articolo per pura curiosità, per vedere se ci sono dei commenti, e non perché sia direttamente interessato a quel preciso argomento. Quindi, il numero di interessati a uno specifico tema potrebbe risultare alterato. E questo a lungo andare potrebbe rivelarsi un aspetto non positivo.

Tatiana Oriboni

6 mesi fa

Direttore complimenti. Bella la grafica Ottima visualizzazione agli sponsor Un grande in bocca al lupo. "Chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso"

Aldo Calvani

6 mesi fa

Complimenti sinceri e tantissimi auguri

Max

6 mesi fa

Bello il format ma la combinazione dei colori sembra il sito del giornale di Confindustria.....

Enzo Marchese

6 mesi fa

Caro Direttore,desidero complimetarami con lei e la sua redazione.Bella la nuova veste editoriale.Una scelta difficile in questo particolare momento,ma penso necessaria.Ad majora.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.