società

Coronavirus, anche Confindustria Umbria avvia una raccolta fondi tra gli associati per sostenere il sistema sanitario regionale

 

 

Confindustria Umbria ha avviato una raccolta fondi tra le imprese associate per sostenere il sistema sanitario regionale e per offrire un contributo alla comunità dell’Umbria che in queste ore sta affrontando l’emergenza sanitaria. 


“La situazione determinata da Covid-19 – spiega il Presidente di Confindustria Umbria Antonio Alunni - richiede un contributo straordinario da parte di tutti, cittadini, imprese e lavoratori. In questo difficile momento, molti nostri associati, oltre a quello che già stanno facendo singolarmente, hanno espresso il desiderio di agire in termini di sistema così da poter intervenire in modo ancora più efficace. I fondi raccolti saranno utilizzati per attività concordate con la Protezione Civile che ci indicherà le modalità e gli interventi più urgenti su cui indirizzare le risorse. 

Per l’occasione è stato aperto un conto corrente su cui poter effettuare i versamenti attraverso un’erogazione liberale con la causale “Confindustria Umbria – donazione per emergenza Coronavirus” – Iban: IT 71 P 03069 03100 000000080135 (Intesa Sanpaolo Spa). 



I commenti dei nostri lettori

FaBeVal

9 mesi fa

Tamponi a tappeto. Anche ad asintomatici. Questo sarebbe spenderli bene, ora. Investi ora per non avere 3000€ a paziente in terapia intensiva. Ma non ci pensa nessuno (a parte Zaia). Grazie

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.