sport

Ducato contro il Sansepolcro per svoltare

 

 

Ritrovare il sorriso prima della battaglia è già un buon inizio. Un sorriso che la Ducato ha ritrovato grazie alle ultime prestazioni che l’hanno fatta uscire dal guado della zona pericolosa. Il nuovo anno, per la squadra di Brevi e Stella, inizia con nuove prospettive: quelle per le quali era stata progettata in fase di mercato estivo dal dg Proietti Costa (nella foto con l'ultimo arrivato De Cristofaro). Per questo la partita di domani (12) contro la Vivi Sansepolcro, terza in classifica, rappresenta una vero e proprio spartiacque nel cammino dei gialloverdi blu. 


Generalmente un sogno non si pianifica, si vive e basta. Ma nel momento in cui questo prende sempre più forma e consistenza, qualche calcolo è lecito farselo, fissando di volta in volta degli obiettivi per provare a raggiungerli. Fino a questo momento quelli della Ducato sono stati tutti orientati nel brevissimo termine, ragionando solo sulla partita successiva. Il calendario che si troverà di fronte in questo avvio di 2020, però, spinge quantomeno a fissarne uno intermedio. La data da cerchiare in rosso in tal senso è proprio quella della seconda giornata di ritorno quando al “Capitini” arriverà una tra le grandi di questo campionato, ovvero la squadra guidata da Marco Bonura e che ha ulteriormente rinforzato la sua scuderia di attaccanti con un autentico “purosangue” del gol: Liborio Zuppardo.

Un cavallo di ritorno ed una vecchia conoscenza di Brevi e Stella che lo hanno allenato nella Voluntas dei miracoli (stagione 2012-2013). Ma la squadra dell’uomo nato per caso a Roma affronta questa partita con un vantaggio: quello di aver già battuto a domicilio il Sansepolcro all’andata. Altri tempi ed altre vicende. Ma, soprattutto, altri ricordi che vanno resettati se non si vuole correre il rischio di affrontare con mascherata sufficienza questo big match. “Affrontiamo una squadra completa in tutti i reparti e che gioca un buon calcio – è la disamina di Lucio Stella, uomo ombra di Brevi -. Senza alcun dubbio il loro punto di forza è in avanti: Mencagli, D’Urso e Braccini formano un tridente di grandi qualità tecniche. Giocatori che, in qualsiasi momento, possono risolvere la partita. Noi, però, giocheremo a viso aperto con la convinzione che abbiamo tutte le carte in regola per metterli in difficoltà”.

Il tridente è un’ipotesi?

Stella fa pretattica. Non fosse altro per non dare vantaggi all’avversaria. “Beh, è una valutazione che faremo poco prima dell’inizio”.

Unici assenti Piantoni, che ha una caviglia malconcia ed il baby Ammenti con un principio di pubalgia. In dubbio Moretti influenzato.

Questa la probabile formazione.

DUCATO: Carsetti; Skana, Pazzogna; De Cristofaro, Callegari, Barbetta; Cavitolo, Emili, Kola, Tomassoni, Cardarelli.  All. Brevi.

Arbitro: Giordano di Novara (ore 14,30).



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.