sport

Altro successo per il Moto Club Campello

 

L'associazione ha organizzato, per conto della FMI, l'evento di premiazione dei piloti umbri

 

Altro significativo appuntamento per il Moto Club Campello InMoto, il quale ha ricevuto un incarico istituzionale di grandissimo spessore da parte del Comitato Regionale Umbro della Federazione Motocicilistica Italiana: ricercare una location adeguata che potesse ospitare le premiazioni dei piloti che si sono distinti in tutte le categorie nell’anno 2019. 


I responsabili del club, dopo gli attestati di stima dovuti alla perfetta organizzazione del weekend decisivo per l’assegnazione del titolo italiano della Racing Quad, non si sono certo tirati indietro e, pur dovendo “superare” il limite comunale campellino, hanno messo a segno un grande colpo. Approfittando dell’ospitalità concessa dal Comune di Trevi, per l’occasione, è stato dunque scelto il Complesso Museale di San Francesco che, con la sua annessa chiesa sconsacrata, si è rivelato assolutamente adatto, per la sua inestimabile bellezza, ma anche per gli spazi a disposizione, che hanno potuto accogliere la rappresentanza di tutti i Moto Club umbri.

All’evento, tenutosi domenica scorsa, sono state numerose le personalità intervenute e rimaste favorevolmente impressionate dalla location scelta, che ha potuto dare ulteriore lustro alla premiazione di ben 160 piloti. Un’esperienza sicuramente che potrà essere ripetuta, anche in un futuro prossimo con il presidente del club Marco Mistò ed i suoi collaboratori pronti per un 2020 in grande stile. 



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.