sport

I karateki spoletini si fanno vedere in Europa

 
 
 

 

I karateki spoletini si fanno vedere in Europa.
I ragazzi della karate Calzola facente parte della karate team Italia hanno partecipato al campionato europeo Wukf svoltosi ad Odense


Danimarca dal 24 al 27 ottobre.
Lo spoletino Carlo Filippi ha ottenuto la medaglia d'argento, vice campione europeo, nella categoria kumite 8 anni open, 24 atleti in gara, sfiorando l'oro per un solo punto. Carlo ha ottenuto anche la medaglia di bronzo a squadre, capitano della squadra karate team Italia categoria kumite fino ad 11 anni, di cui fanno parte Adriano Codagnone, Domenico Scarano e Thumbu Didie Lorenz atleti della karate team Italia di Lanciano ed Alba Adriatica. Grande soddisfazione per la karate Calzola, che a Spoleto si allena presso la palestra Baila, che oltre a Carlo ha portato sul podio con il bronzo Erika Piervisani e sfiorato il podio con il plurimedagliato Gabriele Capoccia, la vice campionessa mondiale Giulia Triola ed il bronzo mondiale Tommaso Mora. Manifestazione imponente in Danimarca, con 1649 atleti in rappresentanza di 24 nazioni. Continua così la tradizione della karate Calzola che in oltre 40 anni di attività ha regalato allo sport grandi campioni, su tutti Andrea Calzola, atleta di rilevanza mondiale.


 



I commenti dei nostri lettori

mauro

1 anno fa

\" ONORE \" A TUTTI I RAGAZZI della karate Calzola

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.