economia

Credito di imposta per chi investe in pubblicità

 

Bonus dal 75 al 90% sull'incremento degli investimenti rispetto al 2017

 

Un incentivo concreto, un riconoscimento importante per chi dimostra coraggio decidendo di investire nella comunicazione. Il credito di imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali prevede che, a decorrere dall'anno 2018, alle imprese e ai lavoratori autonomi o professionisti che effettuano investimenti in


campagne pubblicitarie, siano esse a mezzo stampa quotidiana e periodica cartacea oppure online, emittenti televisive e radiofoniche, il cui valore superi almeno dell'1% gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell'anno 2017, è attribuito un contributo sotto forma di credito di imposta, da usare in compensazione sull'F24. La somma ammonterà al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, o addirittura al 90% nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative. Per ulteriori informazioni è bene rivolgersi al proprio commercialista o a studi professionistici specializzati. Ovviamente Spoletonline rientra a pieno titolo fra i mezzi di informazione validi ai fini dell'ottenimento del contributo.



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.