società

La moda eterna della sfilata vintage fa il pieno di pubblico e applausi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Grande successo alla Casina dell'Ippocastano per l'ormai tradizionale appuntamento targato Pro Loco Spoleto

 

Torna la Sfilata Vintage, torna l'eleganza senza tempo, e la Casina dell'Ippocastano si tinge di moda. Intorno alla classica "piattaforma" dei giardini un folto pubblico ha assistito alla presentazione di capi che, sepolti da anni in armadi e bauli, sono tornati alla vita grazie al buon gusto di tanti giovani che


ne hanno adottato lo stile.
Per il quinto anno consecutivo la Pro Spoleto ha sponsorizza l'iniziativa organizzata da un gruppo di volontari formato da Rossana Santi, Gorizia Vergari, Alessandro Silvani ed Enrica Quintili, i quali si dedicano alla ricerca di abiti e accessori generosamente prestati da signore di Spoleto e non solo. Quest'anno l'evento è stato arricchito dalla collaborazione di La Brocanterie, Angela Spose e Coralia, titolari di attività del settore moda. Le belle ragazze, divenute modelle per l'occasione, sono state acconciate dalla parrucchiera Federica Galdini, di L'abo a S.Venanzo, e Teresa Maddaleni di Spoleto, mentre il trucco e le bigiotterie soni stato curati da Mariangela. La novità di quest'anno è stata la presentazione dei capi trasformabili di VagaMè, che hanno stupito il pubblico per la loro originalità e per i sorprendenti "cambi indossabili"che le ragazze hanno mostrato in pochi minuti.
L'evento è stato condotto con garbo ed eleganza da Massimo Zamponi, noto presentatore sempre pronto a collaborare volontariamente ad ogni occasione.


 



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.